Vivere una relazione con un ragazzo italiano o un ragazzo made in USA non è proprio la stessa cosa. Certo, ci sono aspetti simili che valgono per tutti gli uomini del mondo – se lo subissate di chiamate zuccherose e messaggi, allora state sicure che scapperà il più lontano possibile – ma per altri, invece, troverete differenze abissali.

Uno di questi è sicuramente il rapporto che i nostri uomini hanno con i loro genitori e con la famiglia in generale. In America, le mamme sono abituate a veder partire i loro ragazzi per il college, per non fare ritorno mai più. Una volta finito il liceo, di solito, un ragazzo degli Stati Uniti inizia il suo percorso di vita che lo porterà inesorabilmente lontano dalla famiglia. Certo tornerà per le feste di Natale o il Ringraziamento, ma cercherà di essere autonomo ed indipendente.

 

Photo Credit: Unadonna

 

Ecco, questo in Italia proprio non succede, tranne che in rarissimi casi. Avete presente quel film in cui una coppia di genitori disperati assume Sarah Jessica Parker per far capire al trentacinquenne Matthew McConaughey che era ora di crearsi una propria indipendenza? Ecco, in Italia difficilmente capita. Alla mammina del bel paese, infatti, piace che i suoi cuccioli – specie i maschi – abitino con lei, che così può continuare a preparagli da mangiare, a fare il bucato e assicurarsi che qualcuno si prenda cura del suo bambino come si deve. 

 

Photo Credit: Pianeta Donna

 

Per questo motivo quando incontrerete i genitori di un ragazzo italiano dovrete fare molta attenzione! Per sua madre sarete o una seconda figlia, o un’arpia che cerca di portargli via il suo adorato bambino, per cui è meglio che vi prepariate a tutto!

Se incapperete in una mamma gelosa ed ossessiva, difficilmente riuscirete a far breccia nel suo cuore – soprattutto in tempi rapidi – per cui respirate con calma e mettetevi l’anima in pace per ora! Altrimenti potrete sempre seguire i miei consigli:

  • Sorridete e siate voi stesse;
  • Non cercate a tutti i costi di compiacerla e trovare cose in comune;
  • Non entrate mai in competizione con l’intera famiglia;
  • Se non dovesse essere gentile con voi, non prendete la cosa troppo personalmente, ma coinvolgetela sempre nella vostra vita e soprattutto in quella del figlio;
  • Se proprio non sopportate i suoceri non ditelo al vostro compagno. In alternativa, ogni tanto potrete trovare una scusa, e in casi di obbligazione cercate di stampare un bel sorriso sul volto e pensate che una cena non può durare per sempre!

Detto ciò non mi resta che lasciarvi. Ci sentiamo la settimana prossima con un altro appuntamento d’amore!

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata