In Italia, estate vuol dire anche sagre popolari. Secondo Coldiretti, negli ottomila comuni italiani si stimano tra le 18.000 e le 30.00 sagre l’anno, concentrate soprattutto tra giugno e settembre. Ecco qualche suggerimento per un week-end estivo, alla scoperta del territorio italiano e dei suoi sapori, in un clima di festa, tra buon cibo, musica e folklore.

sagra della fragola a BolzanoPhoto Credit: Alto Adige di Bolzano

 Il Belpaese vanta il primato europeo nell’offerta di prodotti tipici. Uno di questi è il tartufo: specialità protagonista di svariate ricette regionali. Dal tartufo nero dell’Appennino bolognese da gustare alla Tartufesta, alla Fiera del Tartufo bianco di Alba.

Sempre in Piemonte, goloso appuntamento per la Sagra della pesca ripiena con amaretti e cioccolato e cotta  nel forno a legna, secondo l’antica ricetta.  

fettuccine tartufoPhoto Credit: Sagre e dintorni

Tra tradizione ed innovazione.

Per conoscere le tradizioni eno-gastronomiche italiane e la varietà di specialità regionali, non c’è solo Expo 2015. Nelle sagre mangiare a prezzi popolari nelle strade e nelle piazze è tradizione antica e consolidata. La tendenza diffusa oggi per i prodotti naturali e genuini punta l’attenzione al ritorno all’antico con metodi nuovi. Ad esempio, alla prima Sagra del Bio a Casciano Val di Pesa vicino Firenze, dal 4 al 16 agosto si possono degustare, dal primo al dolce, prodotti biologici certificati e a km zero. 
Non mancano i nomi buffi, quando si tratta di varianti antiche e dialettali dei prodotti. Ad esempio la sagra della pupporina e del tordello, rispettivamente un biscotto ed un tipo di pasta ripiena. Dal 1-15 agosto a Massarosa, Lucca.

toscana-sagre-e-cucinaPhoto Credit: Butta la pasta

Primi piatti protagonisti dal Nord al Sud.

La Sagra degli gnocchi (1-10 agosto a Guardea, Terni) e quella delle pappardelle al cinghiale a Casine di Ostra, Ancona, dal 5 agosto, e ad Acquapendente, Viterbo, nella settimana di Ferragosto.

Tanti gli eventi dedicati alla vendemmia e ai vini.

Cantine in festa nei vari borghi della Tuscia, iniziano le feste del vino : brindando con Est! Est!! Est!!! Aleatico e Divino Etrusco. Il famoso Chianti Classico si degusta in Toscana al Festival del Vino. Nel borgo di Serrapetrona, nelle Marche, dal 6 agosto Sagra della vernaccia: uno spumante rosso che si produce solo in zona.  

festa vendemmiaPhoto Credit: Festavendemmia

 Le sagre nelle località di mare.

Notoriamente il vino bianco si sposa bene con il pesce. La Sagra del pesce Azzurro vi aspetta a fine agosto ad Atrani, in Costiera Amalfitana.  Nella splendida cornice delle Cinque Terre in Liguria da non perdere la Sagra dell’ acciuga salata di Monterosso, in settembre. Il mare del Salento è ancora più bello a Gallipoli, Lecce, con la Sagra del pesce spada, dal 15 al 18 agosto. Sempre in Puglia, estate piccante dal 6 agosto a Morciano di Leuca, Lecce, con i diavulicchi (peperoncini) e in Calabria per il Festival del peperoncino di Diamante. Sicilia meravigliosa a settembre, con la Sagra dell’ Arancino di Acicastello, Catania.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata