Materiali naturali di grande tendenza per l’estate 2015. Rafia, corda e paglia trionfano su scarpe, borse ed accessori. Assolutamente da non dimenticare nella valigia delle vacanze e da sfoggiare pure in città. Cappelli di paglia e scarpe in corda sono un classico che ritorna, ma stavolta si tratta di un vero must-have

castaner_primavera_verano_2015Photo Credit: Castaner

La particolarità di quest’anno, infatti, è che mai paglia e corda sono state così chic.

Ecco un esempio di abbinamento, caratterizzato da dettagli che possono fare la differenza anche su un semplice kaftano bianco:

borsalino camomilla milano chloe Borsa by Camomilla Milano Cappello Panama con bow by Borsalino; Rope Wedges by Chloè

Il cappello di paglia non è solo un accessorio vezzoso e di tendenza: è anche molto utile in questa estate così calda, soprattutto in Italia, per proteggere testa, viso e capelli dal sole. 
La moda 2015 veste di paglia pure modelli di cappelli e borse normalmente concepiti con altri materiali.

cappelli pagliaDa in alto a destra in senso orario: Cappello Panama Bianco, Borsalino; Cappello con fiocco azzurro, Federica Moretti; Cappello Motivi Paisley, Etro;  Cappello di paglia, Emilio Pucci; Cappello con fascia marrone, Borsalino

Il tipico cappello in paglia a tesa larga con nastro in grosgrain è molto femminile e dona al look il fascino vintage di Brigitte Bardot nella Saint Tropez delle estati degli anni ’60. 
Perfetto come accessorio di classe con un abito elegante per le cerimonie estive, ideale pure per le vacanze abbinato in stile casual con bikini, shorts, e una camicia di lino. Etro propone una versione colorata, con la tesa decorata da motivi paisley.

E’ di Emilio Pucci l’insolito berretto da baseball con visiera, per le più sportive. Originale il cappello da fantino con motivo intrecciato e fiocco in cima, in azzurro o in giallo. Firmato Federica Moretti. Si ispira invece al copricapo degli anni ’30 la cloche in paglia di Firenze color miele, non può mancare il classico modello Panama bianco, stavolta con un nastro rosa. Tutto di Borsalino, marchio italiano famoso per la produzione di cappelli sartoriali.

espadrillas 2015Iniziando dall’alto e in senso orario: Fantasia Floreale, Dolce & Gabanna; Espadrilles marrone Borchiato, Valentino;  Sandalo nero glitterato, Jimmy Choo; Blue Navy con strisce, Castaner, Fantasia Leopardo, Stella McCartney, Rosso di pizzo, Valentino; bianco con i fiori, Patrizia Pepe

Le espadrillas sono le scarpe dell’estate 2015

La loro origine è antica, risalgono al 1300 e sono nate sui Pirenei, tra l’Occitania e la Catalogna, ecco il perchè della variante del loro nome espadrillas in spagnolo – o anche alcorgatas –  oppure espadrilles in francese. Da calzatura povera dei contadini, con tomaia in tela e suola in corda di canapa o farro, a scarpa casual negli anni ’70 e ’80, quando scoppiò la moda. Fino ad oggi, con il grande ritorno di questo tipo di calzatura, riproposto nel 2015 in versione più trendy che mai. 

Oggi con il termine “espadrillas” si intendono tutte le scarpe con suola di corda intrecciata. Nella loro forma classica chiuse a pantofola, o sempre flat in versione sandalo, che si allaccia alla caviglia, ed ancora con la zeppa.

Nuove le varianti sling-back, come quelle leopardate proposte da Stella Mc Cartney, e stringate come sneakers. 
Tomaie con ogni tipo di fantasia e colore. Non solo tela e corda: i materiali basici si mescolano ad altri più preziosi.
Valentino propone ad esempio un modello in pizzo rosso ed un altro con lacci borchiati e tomaia in pelle. Quelle di Jimmy Choo sono in lurex. Ricami floreali per le espadrilles di Patrizia Pepe e stampe con flora mediterranea per i modelli di Dolce & Gabbana. Nella collezione Castaner le espadrillas sono navy in tinta unita o a righe, da abbinare a tracolle e hand-bag.

 

 

 

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata