E’ sicuramente difficile pensare di allenarsi quando si è in modalità vacanza. Rilassarsi sulla spiaggia con il vento in faccia rappresenta perfettamente l’idea di paradiso in terra, ma allo stesso tempo siamo consapevoli che presto pagheremo dazio er tutti gli allenamenti saltati e il cibo non proprio salutare che ci piace gustare in vacanza. Qualche volta una pausa dalla routine di tutti i giorni si trasforma in una pausa da tutte le buone abitudini che acquisiamo durante l’anno e anche se andare in palestra è parte integrante della nostra quotidianità, quando siamo in vacanza sembriamo sempre dimenticarcene.

Ricordiamoci però che la spiaggia è il nostro migliore alleato quando si tratta di svolgere dell’attività fisica: camminare sulla sabbia aumenta la resistenza rendendo così l’allenamento più efficace. Per rinfrescarsi a fine allenamento basta un semplice e veloce tuffo in mare. 

Ecco quindi alcuni dei migliori esercizi da fare sulla spiaggia per mantenere un corpo tonico.

Squat a una gamba

Come si fa: è un esercizio che richiede molta energia e molta forza. Inizia con le dita dei piedi che puntano in avanti e gambe aperte non più in là della linea delle spalle e parti come se facessi un regolare squat a due gambe. Fai finta di stare per sederti su una sedia portando il sedere all’infuori in modo tale da evitare che le ginocchia superino la linea immaginaria creata dalle dita dei piedi. Appena inizi lo squat, porta una gamba davanti mentre continui a piegarti normalmente in posizione di squat. A questo punto, invece di tornare su come al solito, cerca di compiere un salto il più alto possibile con una gamba. Fai attenzione ad atterrare distribuendo il peso su entrambi i piedi.

1legjumpsPhoto credit: 123-Rf

Perchè funziona: Questo esercizio consente il miglioramento della forza generale delle gambe, allenando anche equilibrio e mobilità rendendo così i quadricipiti tonici e forti.

Correre sulla spiaggia

Come si fa: se non hai ancora confidenza con questa pratica sportiva cerca di correre sulla sabbia bagnata dove la battigia si estende per qualche chilometro in modo da evitare brusche interruzioni delle superficie su cui si sta correndo. Inoltre è  importante scegliere una zona dalla superficie perlopiù piatta in modo tale da ridurre il rischio di infortuni. Non dimenticate di portare un paio di scarpe da ginnastica con voi nel caso in cui la spiaggia risultasse piena di detriti come conchiglie e rocce.

sport-spiaggia_70004512_650x433Photo credit: 2Style

Perchè funziona: correre sulla spiaggia rinforza le caviglie e i muscoli sotto al ginocchio molto più che correre su superfici dure. Questo perchè richiede la generazione di più forza lavorando attraverso un insieme più complesso di movimenti che coinvolgono diverse parti del corpo, dalle caviglie ai muscoli flessori della coscia.

Twisting mountain climbers

Come si fa: la perfetta combinazione tra cardio e core training. Per svolgere correttamente l’esercizio mettetevi nella posizione di flessione e, mentre contraete gli addominali, spingete il ginocchio destro verso il braccio destro. Riportate poi la gamba nella posizione iniziale e ripetete lo stesso movimento portando il ginocchio sinistro verso il braccio sinistro.Ripetete questi movimenti il più velocemente possibile.

moutain-climbers-400x400Photo credit: health.com

Perchè funziona: è un esercizio che coinvolge tutto il corpo facendo lavorare deltoidi, tricipiti, bicipiti, addominali obliqui, trapezoidali, quadricipiti, muscoli interni ed esterni della coscia e i tendini. Inoltre permette di migliorare la flessibilità e la circolazione sanguigna consentendo un consumo calorico che altri esercizi non danno.

 

 

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata