Con l’estate i colori si fanno più vividi, le sensazioni più forti, e le cotte più frequenti. Difficile distinguere l’amore vero con la sbandata da spiaggia, e ancora più difficile capire se la relazione, iniziata in inverno, sia già cosi solida da rinunciare alla vacanza ad Ibiza con le amiche, per un tranquillo weekend in un’isoletta greca con il fidanzato.

C’è chi ha paura di avere una relazione seria tutto l’anno e chi, particolarmente in estate, non se la sente di affrontare alcuna responsabilità. Ecco dunque che fraintendimenti e problemi sono sempre alle porte. Qui di seguito una breve lista dei più frequenti “relationship status” per l’estate 2015.

1. TBD, To Be Defined.

In italiano: da definirsi. Non si capisce bene se siete amici o se c’è qualcosa in  più. Una situazione in cui sembra di essere vicini a fare il passo decisivo da un momento all’altro, ma poi alla fine non accade mai nulla. Un incubo vero e proprio per chi odia le indecisioni.

2. In stand-by

Avete presente il pulsante del telecomando pause and still che usate quando nel mezzo di un film arriva una telefonata a disturbarvi? Ecco, potete fare esattamente la stessa cosa, da giugno a settembre. Questa è la situazione in cui tutte e due le parti, di comune accordo, decidono di prendere una pausa dalla stressante vita di coppia per godersi le vacanze. E’ impressionante notare come, a differenza di quello che si potrebbe pensare, molte coppie si ritrovino più felici ed innamorate che mai nel rivedersi a settembre.

 3. Unattended to 

“Unattended to” è quello status relativo a quando riceviamo un invito, confermiamo di partecipare, e poi non ci presentiamo. Quelli che prediligono questo status sono gli eterni single. Se l’amore fosse una corsa, loro sarebbero quelli che fanno tutto il percorso e poi, arrivati a un metro dal traguardo, si fermano e cambiano strada. Il loro timore non è la relazione in sé, ma il fatto che la corsa sia finita. Amanti del divertimento, una volta che l’adrenalina della conquista finisce, si danno alla fuga. 

 4. RSVP a Settembre

RSVP viene dal francese: répondez s’il vous plaît, ossia siete pregati di rispondere. RSVP viene usato prima di partecipare ad un evento, per assicurarsi un posto. Questo status è adatto alle persone che intendono iniziare una relazione vera e propria, ma non prima della fine dell’estate.

5. MIA, Missing in action 

L’espressione missing in action viene usata per i soldati dispersi in guerra. Possono essere stati feriti, fatti prigionieri, o addirittura deceduti. Probabilmente non lo sapremo mai. Come in tutte le guerre ci sono vinti, vincitori, e dispersi. Gli amanti di questo status non annunciano mai la fine di un rapporto. La storia finisce senza parole, e senza addii. Non si sa il come o il perchè, è semplicemente finita da un momento all’altro. Inutili i messaggi o le chiamate, se vi trovate in un MIA, l’unica soluzione è lasciar perdere. 

6. Join the Group 

Join the Group è per coloro che hanno difficoltà nel comprendere il concetto di monogamia, sopratutto durante l’estate. Questi amanti dell’amore professano grandi storie di passione sotto le stelle, sono i playboy delle spiaggie, i re delle serate. Le ragazze che prediligono questo status sono solitamente in cerca di un rimpiazzo per una storia d’amore finita male. Ferite nell’orgoglio si rifanno come possono tra un bagnino e un barman a Mykonos, illudendosi che l’amore della vita si possa trovare un giovedì sera allo Space di Ibiza. 

7. I’m in a relationship (with Ibiza)

Sui social già appare la frase temuta da tutte le coppie consolidate: “Amore quanto mi ami da uno a dieci? Da 1 a 10 tantissimo, ma dal 13 sono a Ibiza con gli amici”.

Che altro aggiungere? Qualunque sia il vostro relationship status, godetevi questa estate 2015 senza farvi troppi problemi. In fondo se l’amore c’è resiste a tutto. 

Photo Credit: Ibiza-SpotLight

 

 

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata