Quando pensiamo ai cosi detti “mammoni”, ci vengono in mente tutte le cose negative che possono capitare quando ci si trova a competere contro una mamma. Tuttavia, uno studio condotto dal dipartimento di psicologia dell’Arizona State University ha evidenziato che i “mammoni” sono più a contatto con le proprie emozioni rispetto ai “non-mammoni”.  Per  “essere in contatto con le proprie emozioni” si intende in questo caso essere in grado di comunicare ed essere cosciente dei propri sentimenti.  Un ragazzo che ha un buon rapporto con la mamma è solitamente un buon ascoltatore, ed è in grado di capire cose che altri ragazzi non capirebbero proprio grazie alla piacevole esperienza che ha avuto con l’altro sesso sin dalla nascita. Tuttavia, un legame forte con la mamma, richiede tempo ed attenzioni, che spesso vengono tolte ad oltre cose, come ad esempio la vostra relazione. C’è una buona probabilità che se la mamma ha avuto un ruolo predominante nella crescita del bimbo, continuerà ad averlo anche nella sua vita da adulto. Tuttavia, la scienza ci dice che competere con una figura “intoccabile” sia un beneficio.

Uno studio pubblicato sul giornale “Child Development” dice che i mammoni hanno un miglior senso di moralità and un’abilità maggiore a costruire relazioni durature. Secondo la ricerca, la maniera impeccabile  con cui lui tratta la mamma  rispecchia il rispetto che ha per le donne in genere. I mammoni tratteranno sempre la propria donna come un “equal partner”.  D’altra parte, gli uomini cresciuti senza un legame forte con la propria mamma sembrano più propensi a volere una donna più sottomessa e meno indipendente. Dunque, invece di essere cosi spaventate di stare con un perenne uomo-bimbo, considerate i lati positivi. Il legame positivo che un ragazzo ha con la mamma è un segno positivo di come quest’ultimo riconosce l’importanza della donna all’interno della famiglia. Il mammone sarò sempre lì per voi, pronto a difendervi, e a scendere a compromessi. Alcune volte potreste sentire la voglia di dire ai vostri mammoni di “diventare uomini” e crescere. “Man up” insomma. Per questi eterni bambini crescere può essere un processo lungo e non particolarmente piacevole, tutta via accettare con un sorriso certi atteggiamenti un po’ immaturi potrebbe rivelarsi una sorpresa piacevole alla fine.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata